Suor Irene, missionaria della Consolata presto beata

Sabato 23 maggio 2015 a Nyeri, in Kenia, suor Irene Stefani, missionaria della Consolata, sarà proclamata beata.

Suor Irene aveva lavorato in Kenia e Tanzania, ma il miracolo che ha compiuto è avvenuto in Mozambico, a Nipepe, vicino a Maúa, la mia attuale missione. A Nipepe, durante la messa, all’alba del 10 gennaio 1989, si udirono gli spari con i quali iniziava l’assedio militare. Oltre alle persone già presenti si rifugiarono in chiesa per mettersi in salvo circa 260 persone che vi rimasero segregate, praticamente sotto sequestro, per oltre tre giorni, sotto la minaccia di uccisione. Tutti ebbero salva la vita, anche coloro che poi furono deportati in altre sedi militari. Durante l’assedio non ebbero altro modo di  abbeverarsi e rinfrescarsi, se non ricorrendo alla poca acqua del fonte battesimale che non si prosciugò mai. Il parroco, Padre Giuseppe Frizzi, missionario della Consolata e gli altri fedeli che erano con lui, presagendo il peggio, invocarono suor Irene e dal fonte battesimale sgorgò acqua sufficiente per tutti per più di tre giorni. Durante l’assedio nacque anche una bambina, che venne chiamata Irene. Tanti di loro sono ancora in vita e potete immaginare la loro felicità. La figlia di Irene si chiama Eukarestia.

Suor Dalmazia Colombo

Annunci

Breve storia delle Missionarie della Consolata in Mozambico

Primo periodo (1927 – 1948): il 1927 segna l’arrivo delle Suore Missionarie della Consolata in Mozambico. Le pioniere sono giovani donne coraggiose che affrontano le incognite e le difficoltà degli inizi con tanto coraggio e fede. Sono molto disponibili a partire da zero e, al tempo stesso, pronte a lasciare tutto, quando “ordini” perentori chiedono loro di abbandonare una missione per andare in un’altra. È commovente vedere quante missioni hanno aperto in pochi anni, e in quanta povertà!

  Continua a leggere

Suor Dalmazia Colombo in Mozambico: la missione rinnova rinvigorisce, da entusiasmo e rende creativi!

La speranza che avevo in cuore di essere di nuovo inviata in Missione in Mozambico si è realizzata. Ancora una volta ho avuto la gioia di ascoltare le parole di Gesú: «Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi» (Gv 20,21). Gesù dice “Voi” perchè un missionario non parte mai solo! Ed io vi sento tanto vicino.
Il Papa dice che la missione: rinnova, rinvigorisce, dà nuovo entusiasmo, rafforza, rende creativi. Ed é quanto sto sperimentando ed auguro a tutti voi che volete bene a me, ai missionari e alle persone presso le quali viviamo. Insieme lodiamo il Signore.
Continua a leggere

Auguri di Pasqua dalle missionarie della Consolata in Mozambico

Scrive Suor Dalmazia Colombo: con profonda emozione auguro a tutti Buona Pasqua 2011 direttamente dal Mozambico, dove mi trovo dal 4 febbraio di quest’anno. Sono felice e ringrazio ogni giorno il Signore di questo grande dono. Sto bene e mi sono subito abituata al caldo umido di Maputo, città di circa due milioni di abitanti, capitale del Mozambico, dove attualmente mi trovo.
Continua a leggere