Il Card. Tumi: “Boko Haram dialoghi e liberi i preti e la religiosa rapiti”

Il Card. Tumi: “Boko Haram dialoghi e liberi i preti e la religiosa rapiti”

È l’appello lanciato attraverso i massa media dal Cardinale Christian Wiyghan Tumi, Arcivescovo emerito di Douala, alla setta islamista nigeriana Boko Haram, invitando al dialogo per liberare i due sacerdoti, missionari Fidei Donum italiani, e la suora canadese rapiti il 5 aprile nel nord del Paese, al confine con la Nigeria.

Dialoghi di Pace con Papa Francesco

DIALOGHI DI PACE

Venerdì 24 gennaio 2014

Chiesa di San Pio X

Via Marconi 129, Cinisello Balsamo MI

Ore 20.45

Ingresso libero

 

I DIALOGHI di PACE sono una “lettura con musica” del Messaggio che il Papa a Capodanno rivolge all’intera Umanità per la Giornata Mondiale della Pace.

Suddiviso fra attori-lettori, le cui voci si intrecciano e si incalzano come in un vero e proprio dialogo e si alternano alla musica, il Messaggio diventa, per tutti, un momento di Elevazione spirituale: vissuta come preghiera da chi si professa cristiano cattolico e come tempo di riflessione da chi non crede o pratica altre religioni.

Un’introduzione musicale accoglierà l’ingresso in chiesa creando un’atmosfera di meditazione adeguata a predisporsi spiritualmente all’iniziativa e rispettosa del luogo sacro.

La proposta piace perché, attuata con una formula semplice, rende gradevole accostarsi a un testo che, normalmente, solo in pochi leggono per intero.

Questa iniziativa di sensibilizzazione sulla pace, avviata nel 2007 nella chiesa Regina Pacis (tempio votivo diocesano per la pace) di Milanino, è ormai diventata una tradizione locale copromossa dalle comunità religiose e civili dei quattro comuni di Bresso, Cormano, Cinisello Balsamo e Cusano Milanino ed è riproposta in altre città di Lombardia e d’Italia.

 

Iniziativa copromossa da:

Decanati di Bresso e Cinisello Balsamo (e relative parrocchie nei quattro Comuni sotto riportati)

Amministrazioni Comunali di Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano e Cusano Milanino

ACLI, Associazione Il Ponte, Centro Internazionale Helder Camara e Società San Paolo

 

Presenze istituzionali:

Vicario Episcopale della Zona Pastorale VII (mons. Piero Cresseri)

Sindaci dei quattro Comuni copromotori

Sono invitati rappresentanti di altre confessioni cristiane o altre religioni presenti sul territorio

 

Locandina:

http://www..sanpioxcinisello.it/Dialoghi%20di%20Pace/Dialoghi/Materiale%20pubblicitario%20ddp%202014/A4-FR47pace_2014-01-24.pdf

 

Comunicato Stampa

http://www.sanpioxcinisello.it/Dialoghi%20di%20Pace/Dialoghi/Materiale%20pubblicitario%20ddp%202014/Dialoghi-di-Pace2014-01-24CS.doc

 

altre informazioni e foto:

http://www.sanpioxcinisello.it/Dialoghi%20di%20Pace/Dialoghi/Dialoghi%20SPX.htm

L’urgenza della missione non si smorza mai per padre Ezio

Ottobre missionario.

La diocesi di Milano celebrerá in questo mese un Convegno Missionario straordinario nel ricordo dei 50 anni di invio dei fidei donum ambrosiani. Il nostro gruppo della diocesi di Grajaú sará rappresentato da Don Daniele, attualmente parroco nella cittá di Dom Pedro.

Un’immagine, che ho ricevuto in un biglietto di auguri da parte di carissimi amici, e che uso come segnalibro, vorrei mi accompagnasse in questo mese. Rappresenta quanto é successo dopo che i due discepoli diretti a Emmaus hanno riconosciuto

Dopo la cena di Emmaus…

Gesú risorto allo spazzare il pane. Sono ritornati di corsa a Gerusalemme, dagli altri, spinti dal lieto annuncio che non possono contenere nel cuore. La porta é aperta, e la sedia rovesciata per terra.
É questa sedia rovesciata che mi fa pensare. Come vorrei che la mia comunitá fosse una comunitá di sedie rovesciate, perché il Vangelo dovrebbe farci scattare in piedi e farci correre fuori. Missione é non rimanere seduti.
La missione mette fretta. Com

e la fuga, ha l’urgenza e

l’ansia del correre, ma non per mettersi in salvo o nascondersi, ma al contrario per andare ad aprire alla speranza del Vangelo la vita di tutti quelli che si incontrano nel cammino. La mis

sione non accetta chi si siede, chi si accomoda, non sopporta sedie, divani, né chi desidera e cerca “poltrone” o troni. Missione é passare dalla tavola alla

strada. Senza questo passaggio le nostre celebrazioni eucaristiche restano sterili.
Avró anch’io qualche sedia da rovesciare, qualcosa da cui smuovermi, chiusure da cui uscire, urgenze a cui rispondere, paure da vincere per essere discepolo e missionario del Vangelo di Gesú?

Padre Ezio Borsani, missionario Fidei Donum