Messaggio del Papa per la Giornata Missionaria Mondiale 2010

’ stato pubblicato oggi il Messaggio del Papa Benedetto XVI per la 84a Giornata Missionaria Mondiale, che quest’anno si celebra domenica 24 ottobre sul tema: “La costruzione della comunione ecclesiale è la chiave della missione”. Ecco il testo integrale del Messaggio nella versione ufficiale pubblicata da Radiovaticana.

Annunci

Messaggio di Benedetto XVI per la giornata missionaria mondiale 2009

“Le nazioni cammineranno alla sua luce” (Ap 21, 24)
In questa domenica, dedicata alle missioni, mi rivolgo innanzitutto a voi, Fratelli nel ministero episcopale e sacerdotale, e poi anche a voi, fratelli e sorelle dell’intero Popolo di Dio, per esortare ciascuno a ravvivare in sé la consapevolezza del mandato missionario di Cristo di fare “discepoli tutti i popoli” (Mt 28,19), sulle
orme di san Paolo, l’Apostolo delle Genti.
Le nazioni cammineranno alla sua luce” (Ap 21,24). Scopo della missione della Chiesa infatti è di illuminare con la luce del Vangelo tutti i popoli nel loro cammino storico verso Dio, perché in Lui abbiano la loro piena realizzazione ed il loro compimento.
Dobbiamo sentire l’ansia e la passione di illuminare tutti i popoli, con la luce di Cristo, che risplende sul volto della Chiesa, perché tutti si raccolgano nell’unica famiglia umana, sotto la paternità amorevole di Dio.

È in questa prospettiva che i discepoli di Cristo sparsi in tutto il mondo operano, si affaticano, gemono sotto il peso delle sofferenze e donano la vita. Riaffermo con forza quanto più volte è stato detto dai miei venerati Predecessori: la Chiesa non agisce per estendere il suo potere o affermare il suo dominio, ma per portare a tutti Cristo, salvezza del mondo. Noi non chiediamo altro che di metterci al servizio dell’umanità, specialmente di quella più sofferente ed emarginata, perché crediamo che “l’impegno di annunziare il Vangelo agli uomini del nostro tempo… è senza alcun dubbio un servizio reso non solo alla comunità cristiana, ma anche a tutta l’umanità” (Evangelii nuntiandi, 1), che “conosce stupende conquiste, ma sembra avere smarrito il senso delle realtà ultime e della stessa esistenza” (Redemptoris missio, 2).
Continua a leggere

Comunicato sulla situazione in India, Iraq e Repubblica Democratica del Congo

Comunicato dell’Ufficio Nazionale per la Cooperazione tra le Chiese

Sollecito gli autori della violenza a desistere da tali atti e ad unirsi ai loro fratelli e sorelle nel lavorare insieme per costruire una civiltà di amore. Vi invito a pregare per la riconciliazione e la pace in alcune situazioni che provocano allarme e grande sofferenza: penso alle popolazioni del Nord Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo, e penso alle violenze contro i cristiani in Iraq e in India”. Con grande spirito missionario raccogliamo l’invito alla preghiera fatto dal Papa all’Angelus di domenica 12 ottobre. Consapevoli dell’universalità della missione cristiana, chiediamo una riflessione più approfondita sulla grave situazione che in questo momento vivono i cristiani, e insieme a loro i missionari e le missionarie, specialmente in India, Iraq e Repubblica Democratica del Congo.
Continua a leggere

Domund en Ecuador: “Tú eres la voz de Dios, anúncialo”

Preparación y Animación del Domund en Ecuador, se fortalece con la Canonización de Narcisa de Jesús Martillo Morán, éste 12 de Octubre
Narcisa de Jesús Martillo, conocida como la Violeta de Nobol será canonizada por el Santo Padre Benedicto XVI este 12 de Octubre en el Vaticano. Al acto asistirán obispos, sacerdotes y representantes de la Conferencia Episcopal Ecuatoriana. Esto, luego de que el 25 de octubre de 1992 fuera beatificada, y el 1.º de junio de 2007 el Pontífice firmara el decreto en el que se le atribuye otro milagro a la ecuatoriana oriunda de Nobol.

Con motivo del Domingo Mundial de las Misiones DOMUND, a celebrarse el 19 de octubre de 2008, desde la oficina Nacional de Obras Misionales Pontificias, se han entregado un millón de estampitas con la imagen de la Santa ecuatoriana y una Oración que guiará la jornada solidaria en favor de las misiones de este año.

Messaggio per la giornata missionaria mondiale ottobre 2008

“Cari fratelli e sorelle,
in occasione della Giornata Missionaria Mondiale, vorrei invitarvi a riflettere sull’urgenza che permane di annunciare il Vangelo anche in questo nostro tempo. Il mandato missionario continua ad essere una priorità assoluta per tutti i battezzati, chiamati ad essere “servi e apostoli di Cristo Gesù” in questo inizio di millennio. Il mio venerato Predecessore, il Servo di Dio Paolo VI, affermava già nell’Esortazione apostolica Evangelii nuntiandi che “evangelizzare è la grazia, la vocazione propria della Chiesa, la sua identità più profonda” (n. 14). Come modello di questo impegno apostolico, mi piace indicare particolarmente san Paolo, l’Apostolo delle genti, poiché quest’anno celebriamo uno speciale giubileo a lui dedicato. È l’Anno Paolino, che ci offre l’opportunità di familiarizzare con questo insigne Apostolo, che ebbe la vocazione di proclamare il Vangelo ai Gentili, secondo quanto il Signore gli aveva preannunciato: “Va’, perché io ti manderò lontano, tra i pagani” (At 22,21). Come non cogliere l’opportunità offerta da questo speciale giubileo alle Chiese locali, alle comunità cristiane e ai singoli fedeli, per propagare fino agli estremi confini del mondo l’annuncio del Vangelo, potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede (Rm 1,16)?
Continua a leggere