Padre Bartolini assolto, ma… non è finita!

Il missionario passionista, padre Mario Bartolini è stato assolto dal Tribunale peruviano di Yurimaguas, provincia di Alto Amazonas insieme al direttore di “Radio Oriente”, il giornalista Geovanni Acate. Erano accusati di aver incitato la popolazione indigena alla ribellione contro lo Stato durante le proteste, lo scorso anno, delle comunità amazzoniche che rivendicano i propri diritti.
Potrebbe sembrare una bella storia natalizia a lieto fine, ma… non è finita!
La Coordinatrice Nazionale di Radio del Perú pubblica dichiarazioni del padre Mario che manifesta il suo sconcerto per la decisione de procuratore del Ministerio Público e la Fiscalía del Alto Amazonas di appellare la sentenza di assoluzione.
Parlando a Radio Oriente, padre Mario evidenzió che si tratta d un intento persecutorio del Governo verso persone scomode.

Annunci

Richiesta di assoluzione per padre Mario Bartolini

La Coordinazione Nazionale per i Diritti Umani in Perù ha elevato una richiesta di assoluzione per padre Mario Bartolini, in relazione all’accusa di istigazione alla violenza in occasione della sollevazione di Bagua.
In una omelia, padre Mario disse che “bisogna chiamare assassini coloro che ammazzano per soldi”.
Padre Mario rischia 12 anni di carcere e l’espulsione dal Perú.

Solidarietà dei missionari italiani in Perú con padre Mario Bartolini

Carissimo padre Mario

Non ci conosciamo… pero noi sappiamo qualcosa di te. Siamo un gruppo di missionarie e missionari italiani – laici, religiosi e sacerdoti – presenti in Perú e riuniti in questi giorni per l’incontro annuale promosso dal CUM (Centro missionario della CEI), in Chaclacayo alla periferia di Lima.

Il tema che abbiamo scelto per questo incontro é stato: “Perú: cammino all’inclusione e integrazione di “todas las sangres”, affinché tutti e tutte “abbiano vita e vita in abbondanza”

Ci sembra un tema importante, poiché riflette un aspecto preoccupante della societá peruana e non solo peruana.

I fatti di Bagua del 5 di giugno 2009 sono solo un segno di una societá malata, escludente, disuguale e ingiusta.

Lo abbiamo visto, riflettuto in questi tre giorni, grazie anche alla testimonianza tua, del padre Pio Zarrabe e di Mons Astigarraga che abbiamo ascoltato e visto in un video che l’amico Constante Diaz ci ha fatto avere.

Ti scriviamo per ringraziarti della tua testimonianza e impegno con la gente che il Dio della vita ti ha affidato. Ma anche per esprimerti la nostra solidarietá in questi momenti difficili di calunnie, di persecuzione, di minacce. Sappiamo peró che queste sono conseguenza della tua fedeltá al vangelo e a Gesú, venuto affinché tutti e tutte, nessuno escluso, “abbiano vita e vita abbondante”, piena e degna. Continua a leggere

Padre Mario Bartolini e la difesa degli indios

Padre Mario Bartolini, 70 anni, di Ascoli Piceno, Passionista.
Da 31 anni nella selva peruviana, regione San Martín, provincia di Yurimaguas.
In questi giorni la stampa nazionale sta diffondendo l’opera di questo missionario che con una piccola radio comunitaria diffonde dignità e diritti umani fra gli indios dell’Amazzonia peruviana.
Anche a costo della diffamazione, del carcere o della probabile espulsione dal paese.
Corriere della Sera.
La Repubblica.
Ne ha parlato anche Radio Vaticana.
Secondo AdnKronos, pade Mario sarebbe “sotto processo”.