Suor Dalmazia Colombo in Mozambico: la missione rinnova rinvigorisce, da entusiasmo e rende creativi!

La speranza che avevo in cuore di essere di nuovo inviata in Missione in Mozambico si è realizzata. Ancora una volta ho avuto la gioia di ascoltare le parole di Gesú: «Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi» (Gv 20,21). Gesù dice “Voi” perchè un missionario non parte mai solo! Ed io vi sento tanto vicino.
Il Papa dice che la missione: rinnova, rinvigorisce, dà nuovo entusiasmo, rafforza, rende creativi. Ed é quanto sto sperimentando ed auguro a tutti voi che volete bene a me, ai missionari e alle persone presso le quali viviamo. Insieme lodiamo il Signore.

Tornando in Mozambico ho ritrovato – alla spicciolata perchè mi trovo a 2.000 chilometri e più da dove avevo lavorato – tante persone che, riconoscendomi, mi hanno ricordato che il bene fa bene al cuore e non si dimentica. Anzi si tramanda di generazione in generazione. Infatti, ieri ad esempio è venuto a trovarmi un seminarista di Lichinga, figlio di una “ragazza” di Mepanhira che avevo aiutato a farsi bella per piacere al “ragazzo” che la sposò!

Ho trovato tanta crescita: a Maputo, dove mi trovo attualmente, ci sono più macchine che ha Milano; le scuole pullulano di gioventù, ma anche i seminari e le case religiose godono di tante speranze e, due miei ex alunni sono diventati vescovi! Ma ho anche scoperto nuove povertà. Povertà spicciole come la necessità di “medicine salvavita” che da noi sono gratuite o quasi, e qui no. E non parlo dell’AIDS, ma dell’ipertensione, dell’asma… che colpiscono mamme e papá che non possono togliere il pane ai figli per curarsi, ma neanche rischiare il peggio.

La novità della mia vita missionaria è il carcere femminile dove il Signore mi ha inviato ad “insegnare” cucito, portando consolazione ed aiuto. Personalmente ho difficoltà a memorizzare i nomi: ma queste amiche le conosco per nome e so che Lucia ha due bambini, uno di 3 anni ed uno di 10; Angela, Carla, Esaura hanno gemelli… E Per tutti questi figli, tagliamo e cuciamo vestiti così possono sentire la mamma vicina, e per me e voi tutti che mi aitate ad annunciare l’amore di Dio attraverso la solidarietà.

Termino con l’augurio di Benedetto XVI: “La Giornata Missionaria ravvivi in ciascuno il desiderio e la gioia di “andare” incontro all’umanità portando a tutti Cristo“.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...