Natale da genitori

Bellissima testimonianza – riflessione di Riccardo Giavarini missionario Fidei Donum bergamasco in Bolivia

Generare, conservare, diffondere la vita

Il Natale mi ha fatto ritornare a riflettere sul gran dono e responsabilitá di essere genitori non solo per il fatto di avere figli con i quali interattuare e costruire solide relazioni, affetti e responsabilitá ma anche nel replicare questi valori con tutti quelli che ci circondano e incontriamo tutti i giorni. Il comune denominatore che da sapore e senso sia all’interno della familia come fuori é la vita nelle sue varie sfaccettature e espressioni, é il vivere bene o il buon vivere come si dice da queste parti.

Essere coautori con tua moglie della vita non solo física di un figlio o figlia ma anche essere coinvolti in una bella e grande responsabilitá di proteggerla, diffonderla e farla crescere é una esperienza appassionante sia per chi la fa crescere come per chi cresce.

Dio visita di persona la storia due miila anni fa e la sua presenza in mezzo a noi scuote le ragioni della vita. Noi uomini e donne ci eravamo abituati organizzare la vita facendo differenze fra chi aveva mercanzie e chi non le possedeva, fra chi era istriuto e chi invece non usciva dalle scuole illustrate, fra chi aveva il potere e chi invece doveva solo obbedire, addirittura facevamo differenza fra uomini e donne, fra bambini e adulti, fra chi era ammalato e chi aveva la salute, fra chi apparteneva a una razza e a chi era di un’altra cultura o religione .
Continua a leggere

Annunci

San Francesco Saverio ed i fidei donum

Il 3 dicembre, nel giorno della festa di San Francesco Saverio, patrono della missione, non possiamo non andare col pensiero a tutti voi fidei donum che sulla scia di questo grande missionario d’Asia, testimoniate quotidianamente la passione per il Vangelo.

Francesco Saverio ha percorso più di 63.000 km e anni di navigazione, ma il viaggio più affascinante che percorre è quello “interiore”.

In questo Anno Sacerdotale risentiamo nostre le parole della Presbyterorum ordinis: «Il dono spirituale che i presbiteri hanno ricevuto nell’ordinazione non li prepara a una missione limitata e ristretta, bensì a una vastissima e universale missione di salvezza, “fino agli ultimi confini della terra”».

Sentendo nel cuore la stessa passione evangelizzatrice di Paolo, di Francesco Saverio e di tutti i missionari della storia, sostiamo davanti all’Eucaristia per respirare la presenza di Gesù e risentire il suo invito ad andare ancora alle genti.

Un ricordo vicendevole

don Antonio Novazzi e ufficio missionario della Diocesi di Milano