L’Apostolato del Mare: la risposta della Chiesa Universale ai bisogni della Gente di Mare

I marittimi interpellano la Chiesa per una presenza di promozione umana e di evangelizzazione. Anche se lontani da terra, i marittimi sono parte della Chiesa Universale. È attraverso l’Apostolato del Mare che la Chiesa diviene presenza viva della fede tra le piccole comunità di persone a bordo. La gente di mare cristiana ha il bisogno e il diritto di sentirsi parte dell’umanità e della Chiesa
L’Apostolatus Maris è una rete internazionale d’associazioni ed organizzazioni cattoliche fondata nel 1922. Provvede alla cura pastorale e al sostegno necessario ai cattolici per vivere e testimoniare la fede cristiana nel mondo marittimo. Ha membri in 98 paesi. Nell’Apostolatus Maris i Cappellani dei marittimi sia a bordo che a terra cercano di venire incontro alle esigenze di benessere spirituale, sociale e materiale dei marittimi sulle navi mercantili e da pesca. Tale assistenza è estesa anche alle famiglie dei marittimi, senza distinzione di cultura, nazionalità o religione (c.d. “gente i mare”).

Le associazioni locali o nazionali dell’Apostolatus Maris sono conosciute con diversi nomi: Apostolato del Mare in Italia, Apostleship of the Sea nei paesi di lingua inglese; Apostolat de la Mer nei paesi francofoni (eccetto in Francia, dove viene chiamato Mission de la Mer); Apostolado del Mar nei paesi di lingua spagnola, Utume wa Bahari in Swahili, ecc.
A tutta la gente di mare, senza differenze di religione, lingua o cultura, si rivolge l’Opera dell’Apostolato del Mare che è l’organizzazione che, come dice il Motu Proprio “STELLA MARIS” del 1997: “promuove la cura pastorale specifica rivolta alla gente del mare e mira a sostenere l’impegno dei fedeli chiamati a dare testimonianza in questo ambiente con la loro vita cristiana.”
A livello di Chiesa universale, il Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti è chiamato a “favorire ed a sviluppare la cooperazione e la reciproca coordinazione delle iniziative con le Conferenze Episcopali e con gli Ordinari del luogo. Il medesimo Dicastero stabilisce i rapporti con gli istituti di vita consacrata e con le associazioni e gli organismi che possono cooperare a livello internazionale con l’Opera dell’Apostolato del Mare.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...