Fly Family: Gemellaggi per invitare famiglie del terzo mondo all’incontro con il papa a Milano 2012

In preparazione al VII Incontro mondiale delle famiglie di Milano è partita la campagna “Fly Family!”. Si tratta di gemellaggi fra gli oratori e le chiese d’Africa, dell’America Latina, dell’Asia. L’obiettivo, all’interno di questi gemellaggi, è poi quello di raccogliere fondi per sostenere il viaggio e le spese delle famiglie che altrimenti non avrebbero la possibilità economica di raggiungere Milano e partecipare all’Incontro.

«Gli oratori sono sempre stati sensibili all’impegno missionario – spiega don Samuele Marelli, direttore della Fom -Federazione oratori milanesi-. L’educazione alla carità è uno degli aspetti fondamentali della proposta oratoriana. Quest’anno ci è sembrato opportuno indirizzare la generosità dei ragazzi e degli adolescenti, le così dette loro “rinunce”, per l’ospitalità delle famiglie che non hanno la possibilità di affrontare il viaggio verso Milano».

L’oratorio individuerà in queste settimane il missionario o il fidei donum a cui proporre il gemellaggio. (possiamo aiutarti anche attraverso il nostro formulario di contatto). Poi sarà la Chiesa in missione a individuare la o le famiglie che potranno giungere a Milano, grazie al contributo dell’oratorio “gemellato”. Una volta stabilito l’obiettivo economico che l’oratorio potrà raggiungere e verificata la fattibilità del viaggio, la Chiesa in missione potrà iscrivere la o le famiglie scelte attraverso il sito internet http://www.family2012.com entro il 31 marzo 2012.

In contemporanea l’oratorio dovrà contattare il servizio di accoglienza dell’Incontro mondiale delle famiglie, segnalando all’indirizzo accoglienza@family2012.com, l’attivazione del gemellaggio e quindi la disponibilità al sostegno dei costi di iscrizione e all’ospitalità della o delle famiglie coinvolte presso una o più famiglie della parrocchia o comunità pastorale di cui l’oratorio “gemellato” fa parte.

Le famiglie accolte potranno così conoscere direttamente i ragazzi e le famiglie che hanno contribuito a “Fly Family!” e vivere l’esperienza dell’incontro nel segno della festa. «È così che formiamo i ragazzi a una carità che non può essere mai asimmetrica e impersonale ma conduce sempre a una relazione di reciprocità, per cui chi dà contemporaneamente si arricchisce per la presenza dell’altro», spiega don Marelli.

In occasione dell’incontro mondiale delle famiglie dal 30 maggio al 3 giugno 2012 anche il papa Benedetto XVI visiterà Milano per incontrare le famiglie di tutto il mondo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...