Brescia consegna il premio Bulloni a mons. Piergiuseppe Conti vescovo di Amapá

È monsignor Piergiuseppe Conti – per i suoi brasiliani semplicemente dom Pedro – l’assegnatario del Premio Bulloni 2010. Nato nel 1949 in Largo Formentone, nel cuore storico della città di Brescia, si diploma all’Itis Castelli e si laurea in Ingegneria elettronica al Politecnico di Milano. La sua è una vocazione adulta: entra in seminario nel 1976, nel 1983 è nell’Amazzonia brasiliana come «fidei donum», nel 1996 viene consacrato vescovo e dal 2005 è responsabile della diocesi di Macapà, l’unica dello stato di Amapà a nord del Rio delle Amazzoni.

Su un territorio immenso vivono seicentomila persone, metà delle quali attorno alla capitale investita in questi anni da una travolgente e non sempre facile crescita demografica. «È una terra ricca di legnami e di minerali, caratterizzata da una fortissima biodiversità – racconta dom Pedro – ma la popolazione vive poveramente, spesso perché non riesce a trovare lavoro. Una contraddizione che continua a caratterizzare l’Amazzonia».
Negli anni l’opera del vescovo Conti è caratterizzata da un forte coinvolgimento pastorale dei fedeli e anche da progetti concreti, mirati alla promozione umana della popolazione e al consolidamento dei legami di comunità. Tra questi una iniziativa di microcredito in grado di intercettare anche risorse pubbliche per il sostegno di attività che coinvolgano donne, giovani, ex detenuti e piccole associazioni. E ora la realizzazione di una radio diocesana che aiuti a superare distanze fisiche amazzoniche per noi semplicemente impensabili.
Attorno all’impegno di monsignor Piergiuseppe Conti è sorta in questi anni a Brescia la «dom Pedro onlus». Le radici affondano – naturalmente – in quell’oratorio di Sant’Agata oggi assorbito dalla parrocchia della Cattedrale. Tra le finalità dell’associazione c’è il sostegno a progetti sociosanitari, educativi e umanitari, l’istituzione di borse di studio e di tirocini. Oltre alla volontà di tener vivo il ponte che da anni collega dom Pedro e la sua città. Un ponte per il quale la consegna del Premio Bulloni 2010 a monsignor Piergiuseppe Conti rappresenta un nuovo, solido pilastro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...