Il Natale che non dovrebbe essere alternativo

Ho trovato una notizia del “Natale alternativo” organizzato a Tagliacozzo da Caritas Dei Marsi, Centro Missionario Migrantes, Rindertimi e Azione Cattolica.
Il centro dell’attività sarà un momento di accoglienza intitolato “Di che colore è la pelle di Dio?” il 24 dicembre prossimo, dalle 15,00 alle 17,00.
I festeggiamenti, che prevedono la presenza del Vescovo di Avezzano Monsignor Pietro Santoro, si terranno sotto la tenda che verrà allestita in Piazza dell’Obelisco a Tagliacozzo, pronta ad accogliere tutte le comunità parrocchiali e gli immigrati della Marsica, di ogni etnia e specialmente la delegazione di 40 albanesi provenienti dai villaggi della missione “Fidei Donum” di Blinisht.
Questa festa vuole essere all’insegna della povertà, dell’umiltà, dell’abbattimento di barriere e frontiere.

Tutto molto bello. Ma mi chiedo: questo è un Natale “alternativo”? Non dovrebbe essere forse il Natale “normale”?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...