Sempre dalla parte degli oppressi: il prossimo incontro dei missionari italiani in Brasile

Date: dal 24 (sera) al 28 di gennaio del 2011.
Luogo: CTL di Itapoã, Salvador – Bahia.
Tema: “Nostra única ereditá é il Signore”; una Chiesa che fa comunione con gli oppressi.

Padre Luis Sartorel, segretario esecutivo per l’incontro nazionale dei missionari italiani in Brasile, ci fa arrivare le seguenti notizie a riguardo del prossimo incontro.
Così presenta il tema in una circolare da lui firmata:
“Spero che questa mia vi trovi con salute e molta speranza sia per il vostro lavoro, sia per il Brasile che si sta
preparando a un nuovo periodo elettorale, sia per il mondo, che ha bisogno di molti rammendi per funzionare un pó meglio; anche se Gesú ha detto che non serve cucire pezze nuove su panni vecchi…in poco tempo si sbrega tutto di nuovo. É quello che stiamo vedendo sia a livello economico mondiale (vedi le crisi che si succedono ogni giorno), sia a livello ecologico (vedi il disastro del golfo del Messico), sia a livello politico (vedi l’impotenza dell ONU contro i soprusi dei piú forti), sia, perché no, anche a livello ecclesiale. Dobbiamo avere il coraggio di mettere mano al sistema come un tutto, se no non riusciremo a cambiare niente e andrá sempre peggio.
É la funzione dei profeti che ci si aspetta dagli annunciatori del Vangelo…
Noi, come Chiesa e, di modo speciale, noi, come missionari – ponte tra due Chiese cosa dobbiamo o possiamo fare? Cosa ci si aspetta da noi in questo momento storico?
É con questa proposta di riflessione che ti invitiamo a partecipare dell’incontro nazionale dei missionari e missionarie italiani operanti in Brasile.

Come giá sai, questi incontri non sono piú solamente per i Sacerdoti e Laici Fidei Donum,
ma per tutti i missionari, Laici, Religiosi/e e Sacerdoti Diocesani, perché ormai tutti siamo integrati
dentro la grande famiglia di MISSIO. Perció, sappi che la tua presenza é importante per poterci
arricchire a vicenda con il dono dell’esperienza di ciascuno, e anche perché il ritrovarci fá bene a
tutti e ci aiuta a non perdere le nostre radici e sopratutto pensare e pregare con piú cuori é una forma
di farlo molto migliore”.

Pe. Luis Sartorel

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...