La rivoluzione cristiana del sacro secondo Enzo Bianchi

Un interessante spunto di riflessione di Enzo Bianchi sul concetto di sacro rimodellato a partire da Cristo.

Per il cristiano il sacro non è più semplicemente diffuso nella natura perchè noi non siamo asserviti agli elementi di questo mondo (gal 4,39) anzi con Cristo noi siamo morti agli elementi di questo mondo (Col 2,20).
Possiamo dire che si è operata una rivoluzione cristiana del sacro articolata su tre assi:

– innanzitutto il sacro si identifica con Cristo, Dio fatto uomo, e dunque risiede solo nell’uomo santificato in Cristo.

– In secondo luogo i padri, che hanno evangelizzato il sacro, insistono sul fatto che la vita intera debe essere santa e operano una sutura tra rito e etica: il sacro non è più negli strumenti del culto, ma in coloro che lo celebrano, nella comunità, in chi la presiede, in ogni fedele che è tempio dello Spirito Santo.

– Infine con l’identificazione nel piccolo, nel bisognoso proclamata da Gesú, il sacro è emigrato negli indigenti, nei poveri.

Così, è nell’essere umano, nell’assemblea, nel povero che noi ormai possiamo ritrovare il sacro.

Enzo Bianchi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...