Buona Pasqua di Resurrezione da Adis Abeba

Addis Abeba, S. Pasqua 2010

Carissimi,

ecco, siamo giunti al mistero della Pasqua, al momento culmine della morte e risurrezione di Gesù, atto di amore smisurato di Dio.

E’ risorto, come ci aveva detto”.

Queste parole riecheggiano ancora oggi nelle nostre case, nella nostra vita.

“E’ risorto”, dopo aver vissuto gli ultimi momenti di delusione e di sconforto, di dolore e di sconfitta.

“E’ risorto”, ed è ancora con noi, al nostro fianco. Ci accompagna, ci tiene per mano, non siamo più soli.

Non si può gridare al mondo “E’ risorto” se non si è passati per il Venerdì Santo.

Dopo il buio ritorna sempre la luce, dopo la tempesta siamo certi di ammirare la bellezza dell’arcobaleno.

Sentiamo e crediamo che queste parole sono vere anche per questa gente in Etiopia.

Ci sentiamo impotenti di fronte alle file interminabili di donne che, in silenzio, si accostano al cancello della clinica di Asco in cerca di una possibilità di guarigione dalle continue malattie che tormentano loro e ancor più i loro figli.

E’ risorto”…

Le mamme pian piano recuperano il sorriso quando intravedono uno spiraglio di speranza per i figli, una via per guarire, per poter vivere serenamente, e pensare così ad un futuro per loro.

I bambini malnutriti che arrivano in condizioni quasi disperate mettono su qualche chilo… accennano un sorriso, azzardano qualche passo, aumenta la vivacità.
Viviamo momenti di scoraggiamento nel vedere alcuni ragazzi rifiutare una possibilità di riscatto perché il richiamo della libertà della strada è più forte della pazienza e della fatica di ricostruirsi un futuro.

E’ risorto”…

A febbraio 45 studenti della scuola professionale “Bosco Children” hanno completato il primo percorso di studi, adesso hanno appreso un lavoro che può ridargli la dignità persa sulla strada. Hanno acquisito una professionalità che permette loro di sognare un futuro migliore.

Nei momenti di scoraggiamento sappiamo che c’è un Dio che ha attraversato la fatica, la sofferenza, la morte ed è risorto, ora ci prende per mano e ci accompagna in questa vita.

Sentiamo e sappiamo che anche voi siete al nostro fianco e vivete con noi le gioie e le fatiche, le vittorie e le sconfitte, per il bene di questa gente.
Buona Pasqua!

vostri Paolo, Lucia e Giovanni Tesfay

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...