La Giornata Missionaria di Lucca e Rio Branco

I MISSIONARI A RIO BRANCO SI RICORDANO DEI MISSIONARI A LUCCA

18 di Ottobre 2009 – Giornata Missionaria Mondiale

La festa e la chiamata all’impegno missionario di tutti noi cristiani! Questa giornata ci invita a riflettere sull’impegno missionario da cui nessun cristiano può sottrarsi…….. Annunciare oggi il Vangelo, significa annunciarlo al mondo attraverso la propria vita di forma coerente e senza paura di andare controcorrente.
Tutti siamo chiamati ad essere missionari, ma ognuno con delle caratteristiche specifiche che provengono dalla propria vocazione. Come ci ricorda il Papa nel suo messaggio missionario, “La missione della Chiesa è quella di “contagiare” di speranza tutti i popoli.
Per questo Cristo chiama, giustifica, santifica e invia i suoi discepoli ad annunciare il Regno di Dio, perché tutte le nazioni diventino Popolo di Dio. È solo in tale missione che si comprende ed autentica il vero cammino storico dell’umanità. La missione universale deve divenire una costante fondamentale della vita della Chiesa. Annunciare il Vangelo deve essere per noi, come già per l’apostolo Paolo, impegno impreteribile e primario”.
Per me é la tredicesima giornata missionaria mondiale che vivo qui in Brasile: tanti anni sono passati, molto in questo Brasile è cambiato e le esperienze che il Signore mi ha messo sulla mia strada, hanno sempre richiesto impegno e fedeltà, a quell’invio missionario che mi fu dato nella festa di S.Paolino di 13 anni fa dall’allora Arcivescovo Bruno.

Oggi in questo Brasile, che nel prossimo decennio ospiterà i Campionati del Mondo di calcio e le Olimpiadi, segno evidente di un reale avanzo sulla scena mondiale, le sfide non mancano. Il Brasile sta crescendo, si percepisce un miglioramento generale delle condizioni di vita, ma ancora soffre con l’ingiustizia sociale ed economica, che relega famiglie intere in situazioni non dignitose per un essere umano. In questi giorni il risultato dell’IDH (Indice di Sviluppo Umano), elaborato per il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo, mostrava un miglioramento dell’indice per il Brasile, ma la sua posizione a livello mondiale peggiorava dal 70° al 75° posto. E di fronte a questo, l’impegno non deve mancare, in favore di un Brasile migliore per veramente tutti i brasiliani.

Non è utopia: è solo un impegno a non lasciarci andare in un comodismo, in un individualismo, che possono solo portare al peggioramento di questa nostra umanità.
Concludendo ringrazio tutti coloro che rendono un segno credibile di comunione tra le Chiese, attraverso un impegno solidale concreto, specialmente nella fase di crisi che sta attraversando l’umanità, per mettere le giovani Chiese locali in condizione di illuminare le genti con il Vangelo della carità.

Buona giornata missionaria e che la comunione fraterna ci sostenga reciprocamente nell’impegno missionario.

Luca Bianucci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...