Funerale di don Ernesto Parenti, primo sacerdote fidei donum della diocesi di Milano

É deceduto oggi don Ernesto Parenti, primo sacerdote fidei donum della diocesi di Milano inviato dal Cardinal G.B. Montini nel 1961.
Egli ha prestato il suo servizio a Kariba fino al 1972 nella Rodesia del Sud.
E’ grazie a don Ernesto e alla sua disponibilità ad iniziare l’avventura missionaria “fidei donum” della Chiesa ambrosiana ,che ci siamo trovati a percorrere il medesimo cammino.
Offriamo la santa Messa per lui e preghiamo perchè la passione per il vangelo e l’ amore per i poveri possano sempre alimentare la vita della Chiesa di Milano.
I funerali saranno celebrati domani 16 luglio alle ore 10.30 presso la parrocchia S. Vincenzo di Cremnago (Inverigo).
Ci uniamo nella preghiera.

Don Antonio Novazzi, Ufficio Missionario della Diocesi di Milano

One thought on “Funerale di don Ernesto Parenti, primo sacerdote fidei donum della diocesi di Milano

  1. donambro 14 novembre 2009 / 9:44 am

    Don Ernesto Parenti ci ha lasciato all’età di 83 anni. Era il primo Fidei Donum della nostra diocesi. Nato a Lazzate (Milano) il 22 novembre 1925, era stato ordinato sacerdote dal Cardinale Schuster nel 1950. Fu il cardinale Giovanni Battista Montini a destinarlo quale missionario Fidei Donum in Zambia. Quattro anni prima Pio XII aveva pubblicato la sua ultima enciclica, intitolata appunto “Fidei Donum” nella quale invitava i vescovi delle diocesi più antiche a inviare in quelle di più recente costituzione, sacerdoti e laici come “doni della fede”, al fine di creare un legame diretto fra tutte le chiese del mondo. Per la nostra diocesi don Parenti fu il capostipite, partendo per un Paese in cui alcune imprese italiane erano impegnate nella costruzione della colossale diga di Kariba sul fiume Zambesi. Terminato il lavoro, tecnici e operai tornarono in Italia, ma le popolazioni locali avevano ancora bisogno di un’opera evangelizzatrice. Don Ernesto fu incaricato di coordinare il gruppo di sacerdoti a cui venne affidato questo compito, tra i quali alcuni provenienti dalla diocesi di Lodi. Lavorò instancabilmente alla fondazione di parrocchie, scuole, ospedali e nuovi villaggi. Don Ernesto restò in Zambia fino al 1971, poi, a causa di una grave malattia, fu costretto a rientrare in Italia, dove svolse il suo ministero pastorale nella comunità parrocchiale di Cremnago di Inverigo. Ma sempre conservò uno speciale legame spirituale con l’Africa, mantenendone i contatti e parlandone con entusiasmo con i suoi parrocchiani. Quando predicava infilava sempre qualche aneddoto o qualche richiamo alla missione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...