La messa non è finita: inizia la missione

CITTA’ DEL VATICANO, mercoledì, 15 ottobre 2008 (ZENIT.org).- La Santa Sede ha approvato tre proposte alternative all’“Ite, missa est” (“Andate in pace”), il saluto finale della Messa.
I cambiamenti sono stati notificati ai partecipanti al dei Sinodo Vescovi dal Cardinale Francis Arinze, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.
Le alternative sono state approvate da Papa Benedetto XVI in risposta a una richiesta presentata dal Sinodo del 2005 sull’Eucaristia, in cui erano state chieste formule che esprimessero il carattere missionario che deve seguire alla celebrazione eucaristica.
Secondo quanto ha reso noto il Cardinale nigeriano, il Papa ha chiesto che gli venissero presentati dei suggerimenti. La Congregazione vaticana ne ha ricevuti 72, con i quali ne ha redatti nove. Il Pontefice ne ha scelti tre.
Le tre formule alternative compaiono nella terza edizione “typica” (di riferimento) emendata del Messale Romano stampata la settimana scorsa, ha spiegato il porporato.
Queste tre formule sono.
– “Ite ad Evangelium Domini nuntiandum” (“Andate ad annunciare il Vangelo del Signore).
– “Ite in pace, glorificando vita vestra Dominum” (“Andate in pace, glorificando con la vostra vita il Signore”).
– “Ite in pace” (“Andate in pace”). Nel tempo pasquale si aggiunge “alleluia, alleluia”.
La formula latina “Ite missa est” non viene eliminata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...