Il Cardinale Tettamanzi ricorda Paolo VI al Sacro Monte di Varese

“E’ indubbiamente molto bello ma anche estremamente impegnativo tentare di offrire, in breve tempo, una degna commemorazione di Paolo VI, a causa della stessa singolare ricchezza di cui è segnata la sua figura umana, sacerdotale, pastorale e spirituale”. Con queste parole ieri pomeriggio l’arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, ha ricordato Papa Montini durante la Messa solenne celebrata sul Sacro Monte di Varese che ha aperto le commemorazioni nella diocesi del capoluogo lombardo. Il porporato ha rievocato il ”grande orizzonte ecclesiale nel quale si colloca il servizio papale di Paolo VI: l’orizzonte del Concilio Vaticano II, che egli con sapienza umana ed evangelica, e straordinario coraggio, ha concluso e accompagnato nel suo delicato e fecondo cammino applicativo”.
E ancora: ”In questo orizzonte, si situa tra l’altro una rinnovata attenzione alla parola di Dio come anima e forza della vita e della missione della Chiesa nella storia” e ”ne è testimonianza la costituzione dogmatica sulla divina rivelazione, Dei Verbum”. Il cardinale Tettamanzi, ordinato sacerdote dallo stesso Paolo VI, ha poi spiegato il grande valore affettivo che aveva il Monte Sacro di Varese per Papa Montini che qui spesso si recava a pregare quando era ancora arcivescovo di Milano.

Fonte: Radio Vaticana

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...